In questo articolo cercheremo di capire come è andato il 2017 per i principali indici europei. Prenderemo in considerazione il nostro FTSEMIB, l’indice tedesco DAX, quello francese CAC40, quello inglese FTSE100 ed infine l’indice spagnolo, ossia l’IBEX.

Per prima cosa, vediamo il grafico che li riporta tutti :

Quello che possiamo intuire già dal grafico è che per l’europa non è stato un anno memorabile, con tutti gli indici abbastanza piatti. Se infatti andiamo a leggere i ritorni annuali, scopriamo che proprio il nostro FTSEMIB è quello che ha avuto la performance  migliore con un modesto 1.16 per ogni euro investito. Viene poi il DAX con 1.12, il CAC40 con 1.08, il FTSE100 con 1.07 ed infine l’ IBEX con un ritorno di 1.06. Anche la volatilità media è stata molto bassa con un valore di circa 1%, mentre quella massima varia dal 2 al 4%.

Per quanto riguarda le performance mensili, le variazioni si fanno più interessanti :

Il FTSEMIB, ha avuto 4 mesi consecutivi di variazione positiva e 2 consecutivi di variazione negativa. La performance migliore è stata fatta nel mese di marzo con un +8.35%, mentre il mese peggiore, risulta gennaio con -3.35%.

 

 

Il DAX ha avuto i primi 5 mesi del 2017, consecutivamente al rialzo con i 3 mesi seguenti consecutivamente al ribasso. Il mese migliore ha una percentuale positiva del +6.41%, mentre quella negativa è del -2.30%.

 

 

Passiamo ora al CAC40 che ha avuto 4 mesi di rialzo e 3 di ribasso consecutivi con la migliore performance nel mese di marzo con un +5.43% e la peggiore in giugno con -3.08%.

 

 

Prendiamo ora in considerazione il FTSE100, indice inglese, che ha avuto al massimo 2 mesi consecutivi al rialzo, mentre quelli al ribasso sono stati mesi singoli. La massima percentuale al rialzo è stata del 4.39% con un massimo ribasso del 2.76%.

 

 

Infine volgiamo il nostro sguardo all’indice spagnolo, l’IBEX. Questi ha avuto ben 4 mesi consecutivi al rialzo, mentre quelli al ribasso sono stati 2. Il risultato più significativo è stato fatto a marzo con un +9.50%, mentre il peggiore è stato fatto a giugno con un -4.00%.

One thought on “IL 2017 DEGLI INDICI EUROPEI PARTE 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You may also like